" gli occhi di chi ha esplorato i grigi abissi della malinconia,della

depressione,dell'anoressia e della bulimia sapranno vedere e godere di tutti i

colori del mondo "



Scrivere è un modo di parlare senza essere interrotti.



domenica 22 maggio 2011

Fragile

Fragile,oggi mi sento fragile,stanca,spenta. Mi sono svegliata con un mal di testa incredibile,indolenzita e totalmente prima di forze. Grazie a tutte per i commenti,grazie perchè qui mi sento meno sola. Ieri alla fine ho mangiato solo 2 mele e mi sono massacrata alla lezione di fit,mi sento più sollevata,ma vuota. Quel vuoto che in fondo in fondo mi piace e che cerco in continuazione.
Come state? come avete passato questo weekend che non è ancora finito?..ieri sera sono uscita,nonostante mi sentissi distrutta, e alla fine non è stata una serata poi così male. Se non altro il mio ragazzo è ogni giorno sempre più dolce,e appoggiarmi a lui mi piace,mi fa sentire protetta. Se non altro ieri pomeriggio sono uscita con i miei e mi sono comprata una bicicletta,con la quale almeno ogni giorno uscirò per una mezoretta.
Fingevo di non vedere lo sguardo di mia madre,fingevo di non accorgermi della sua tristezza..lei quella bicicletta me l'avrebbe volentieri sbattuta in testa credo,per svegliarmi , per farmi riprendere. Ma è stata zitta come sempre,quel silenzio che forse è la cosa peggiore.
Prima di andare alla fit ieri,dalla sua stanza mi ha detto tutto d'un fiato

 "mangia ti prego prima di andare in palestra,ti sentirai male,ti prego "

Non ho risposto,sono scappata fuori di casa. Mi dispiace così tanto darle questo dolore,non riesco a non farlo.

In più C. partirà quest'estate. Starà 3 mesi in famiglia in Australia. Lui è adesso il mio unico appoggio,quando se ne adnrà sarà per me una caduta libera.

Quando tornerà? saremo come due estranei,forse non mi riconoscerà più. Ma in fondo sono felice che lui parta. In fondo smetterà finalmente di assorbire tutto il mio dolore e potrà vivere,sorridere ed essere felice. In fondo questa è l'unica cosa di cui mi importa davvero. Io sono un problema secondario. Io sono un problema.

Siete voi la mia salvezza,siete voi a darmi la forza,grazie,infinite volte grazie per questo.


D.A di oggi
colazione:/
pranzo:insalata scondita,pollo bollito scondito
spuntino:/
cena: 1 prugna secca

Oggi A. si lascia cadere. Vi stringo forte.

3 commenti:

  1. Grazie a te. Il dolore per e con tua madre è condiviso, percepito, assorbito e pianto anche da me, da lei, così vuota, incolmabile vuoto da riempire con pasti fantasma e ocra. Ce la farai, anche senza quell'appoggio, noi rimarremo, rimarrai tu, se ne andrà un po' dolore, prima o poi. Speraci, credici, vivi.

    RispondiElimina
  2. Ehi :) cavoli solo 2mele? io non ce la farei maiii, tempo fa ho fatto anche di peggio eh.. ma adesso no, nn ce la faccio..cerco di mangiare 1po' di tt ma in piccole quantità cosi nn ho troppi scompensi.. cmq mangindo poche calorie..
    Cmq il mal di testa è xkè hai mangiato troppo poco :( :(

    RispondiElimina
  3. Per risponderti al tuo commento, cuore, posso dirti solo che così come non ho l'energia sufficiente ad alzarmi, così non l'ho neanche, da passiva quale sono e masochista, per reagire. Ma ti ringrazio, riesci sempre a farmi capire quanto ci tieni alla mia salute

    RispondiElimina