" gli occhi di chi ha esplorato i grigi abissi della malinconia,della

depressione,dell'anoressia e della bulimia sapranno vedere e godere di tutti i

colori del mondo "



Scrivere è un modo di parlare senza essere interrotti.



martedì 28 giugno 2011

un egoista


Un egoista, altro non sei.
Tua madre, vecchia pazza, lo diceva pure lei. 



Per l'ennesima serata finti sorrisi,finte risate,la solita maschera.
Mi mancava quella sensazione di nervosismo,il voler restare a casa,l'odiare la spensieratezza degli altri. Lo sapevo che quel campeggio era solo una vacanza dalla mia vita,ma io appartengo a lei,e infatti rieccomi qui.
Solita vecchia routine che mi distrugge.


Un egoista, per necessità.
Necessità di vivere, che non l'hai chiesta a me.
 


Ed il mio ragazzo che dopo domani parte e non lo vedrò per tre mesi,ma non ho la forza nemmeno più di fingere di stare bene.
Vorrei potermi liberare di lei,ma in fondo mi va bene così. 
Perchè questo non è abbastanza.
Perchè io voglio di più.
Voglio che le ossa si vedano ancora un pò
Voglio essere sottile ancora un pò
Voglio piacermi,fanculo il resto. 


Un egoista, solo perchè Di vecchi, stronzi e falsi ne hai incontrati troppi e..


A volte mi chiedo se ne vale davvero la pena..ci pensate mai voi?
la bilancia che segna di meno,ma insieme ai chili che perdi,perdi anche la felicità,la voglia di vivere,la tranquillità e molto altro. Ci stiamo svuotando piano piano di tutti i sentimenti che si possano provare.
Apatia.


No,non ne vale la pena ma io accetto il compromesso.


Vi stringo forte dolcezze,come farei senza di voi..
A.


sempre io che mi detesto.

lunedì 27 giugno 2011

Buongiorno piccole mie.
Eccomi appena svegliata,con una tazza di caffè fumante accanto che inizio la mia settimana,e la inizio scrivendovi.
Come ben sapete mi piacciono i lunedì,certo oggi non mi sento particolarmente felice,anzi un pò stanca e avvilita,ma voglio farmi forza.Per questa settimana pensavo un programma alimentare più ferreo,perchè tra una settimana esatta parto perl'inghilterra due settimane,e vorrei essere in forma.
Durante quelle due settimane potrò fare ciò che voglio,sarò in college sola soletta,ergo dovrei tornare abbastaza più magra.

Da quando sono tornata dal campeggio ho riperso la voglia di uscire,di stare con gli altri. Non sono uscita ancora nemmeno una volta,sono stata chiusa tra le mura di casa a dormire,guardare la televisione,leggere...oh mio dio che pena vero?!....non posso farci nulla.. mi sento schifosamente enorme  e non riesco a mettere il naso fuori casa..ragion per cui questa settimana mi ammazzerò anche in palestra,per poi partire ed essere finalmente sola,in terra straniera a fare ciò che mi pare,quando mi pare. Quasi non mi sembra vero!

Questo viaggio poi calza a fagiolo pechè 3 giorni prima della mia partenza il mio ragazzo parte. Va in Australia e torna ad ottobre.. non ci voglio nemmeno pensare,questo sarà il mio viaggio,il mio viaggio per distrarmi,dimagrire e attutire la caduta in seguito alla partenza di C.

Adesso mi vesto e mi faccio forza per fare qualcosa,qualsiasi cosa,perchè devo uscire. Ma quant'è brutto svegliarsi già stanchi. Forza A.

vi stringo piccole mie,spero che voi stiate bene,vi adoro.
A.

domenica 26 giugno 2011

Rieccomi

Oh mie bellissime fanciulle buongiorno :) Rieccomi finalmente tornata dal famoso campeggio !!
come state?? finalmente posso sentirvi di nuovo,mi siete mancate davvero in questi giorni,mi mancava poter scrivere qui quello che mi succedeva,mi mancava il vostro sostegno.
Ma adesso sono tornata,pronta per raccontarvi e per passare da ognuna di voi e commentarvi una ad una :)

Allora allora.. la settimana è andata bene devo dire. Il posto era incantevole,il mare fantastico! C'era un sole allucinante e infatti la mia pelle ha decisamente cambiato colore! Passavo le mie giornate tra la spiaggia,un buon libro,il riposo all'ombra sotto il gazebo e così via. Il primo giorno ho discusso un pò con il mio ragazzo ma poi siamo stati tutto il tempo insieme considerando che tra 4 giorni lui parte per l'australia ! Ci siamo goduti ogni momento e di questo sono felice. Anche con le mie amiche è andata bene. Sono riuscita a distrarmi , a prendermi una vacanza dalla mia vita,cercando di non pensare a quando,una volta a casa,tutto sarebbe tornato alla normalità.

Fattore cibo? bhè,direi che non posso lamentarmi. Certo non potevo mangiare frutta che è per  me fondamentale dato che a casa mango solo quella praticamente,ma mi sono adattata in fretta. Insalate,pesce e soprattutto ghiaccioli e fior di fragola che a proposito consglio a tutte :)

Un ghiacciolo ha in media 60 calorie,è ottimo perchè è fresco,dolce e puoi anche mangiarlo in sostituzione di qualche pasto quando sei fuori e non sai come fare ;) 
A parte questo,se devo essere sincera ci sono stati momenti un cui ho sforato,in cui non ho seguito proprio la mia dieta,ma sinceramente non mi importa. Mi sono proprio rilassata e divertita e fanculo tutto. Sapevo che una volta tornata tutto sarebbe finito,tutto sarebbe stato come sempre,non ci sarebbero state più eccezioni,e del resto così è stato. Ragion per cui in quei giorni ho cercato di non farmene troppo una colpa per qualche caloria in più. Da ieri ho ricominciato come sempre.


E quindi eccomi qui ragazze,l'estate è ancora lunga e dobbiamo rilassarci. Spero che a voi questa settimana sia andata bene,vi ho davvero pensato tanto.

Adesso mi faccio un giro per i vostri blog  e poi vado a prepararmi la mia insalatina leggera leggera.
Forza piccole,spero di avervi trasmesso un pò di allegria.

lov u

A.

lunedì 20 giugno 2011

camping go go

Bellissime buongiorno:) come state?
Oggi mi sento un pò meglio,sarà che è inizio settimana e amo gli inizi,sarà che ieri pomeriggio mi sono data allo shopping come anti depressivo e ha ovviamente funzionato :)
Bene,è arrivato il fatidico giorno. Oggi pomeriggio verso le 15:30 partirò per il campeggio con i miei amici,e torneremo sabato pomeriggio!!!!! Ergo non potrò scrivere ne commentare fino ad allora.. mi mancherete tantissimo e soprattutto mi mancherà il vostro appoggio,quindi per chi ha il mio numero,occhio ai cellulari! 
Forse questo campeggio mi servirà..spero di tornare in forma,farò molto movimento e mangerò poco..mi sono munita di insalate pronte, scatolette di tonno al naturale e cose del genere,mentre le altre facevano la spesa di pan di stelle e porcherie annesse. In più al bar potrò prendere qualche ghiacciolo,frutta e fior di fragola. Si,spero solo che nessuno mi dia fastidio,prenderò tanto sole,tanto mare e spero tanto relax!


Piccole allora,vi auguro una bellissima settimana,mi raccomando siate forti e non cedete alle tentazioni ! :) Prima di partire vedrò di commentarvi,non vi dimenticate di me in questi 6 giorni! 
Vi abbraccio fortissimo,mi mancherete
vostra
A.
questa sono io,nel mio schifo. Vi amo.

sabato 18 giugno 2011

un porto sicuro

Adesso ho capito. Ho capito perchè ritorno sempre da lei.
Eh si..ho passato questi ultimi giorni mangiando,vomitando ogni singola cosa mi passasse da bocca,tentando per l'ennesima volta di rialzarmi..e adesso ho capito.
Lei è la mia "salvezza" o per lo meno è quello che vuole farmi credere. Provando a mangiare di più, a reinserirmi nel gruppo,provando di nuovo a vivere mi sono ricordata il perchè questo mi facesse paura,il perchè ci avessi rinunciato. 


Con l'anoressia io avevo e ho fatto una scelta. Lei si prendeva tutto il mio tempo,tutte le mie attenzioni,tutti i miei pensieri. Lei diventava tutti i miei interessi,ogni mia preoccupazione e non mi lasciava spazio per altri. Mi faceva credere che quella era la vita vera e io lo accettavo.
Parlo al passato non so perchè,dovrei parlare al presente. Lei non mi lascia o se lo fa,è solo per qualche giorno..solo per farmi capire che mi conviene tornare da lei. Ed è così ogni volta,puntualmente. 


Non è più un fatto fisico ormai,o comunque non solo. Ovviamente mi interessa dimagrire,ma io vivo l'anoressia come alternativa alla vita normale che mi spaventa,che è troppo per me.


In questi giorni ho rivisto E. .. io amo il mio fidanzato,ma lui è sempre stata un'altra cosa per me. Odio l'effetto che mi fa,odio l'ascendente che ha su di me. Odio che non ho il coraggio di buttarmi,di lasciarmi andare,di fare una scelta vera,di vivere. Ho così tanta paura che , sebbene anche E. abbia mostrato interessi nei miei confronti,puntualmente scappo. Perchè so che quello che provo per lui è qualcosa che mi farebbe perdere il controllo,che mi lascerebbe nelle sue mani,in balia di qualcun'altro, e io questo non lo posso permettere. Sono io che devo avere il controllo.  
e così,ogni volta che la vita vera mi si ripropone,mi fa paura e decido,per comodità e vigliaccheria,di ritornare ad abbracciare l'anoressia. Di spendere minuti,ore,giorni,tempo a contare le calorie,a calibare tutto quello che ingerisco per poi smaltirlo in palestra, perchè in questo modo mi sembra di controllare il resto. In questo modo mi nascondo e ho l'impressione di non pensare più a quanto E. mi spaventi, a quanto forse anche provando potrei essere felice. Ma la paura mi frega,e io ritorno da lei. sempre.


L'anoressia è paura di vivere,è il mio rifugio privato e sicuro.
L'anoressia è la mia trappola mortale.

Voi non smettete mai di lottare,di provare,di cadere,di rialzarvi.
Urlate,piangete,spaccate tutto,prendete a pugni un muro. Non fatevi vincere,ma reagite. Questa è in parte una vittoria.


Vi stringo e vi adoro.
A.

giovedì 16 giugno 2011

Ok adesso basta.
Inutile nascondere che ho passato delle giornate orrende.. sarà lo stress di questo periodo dovuto a vari fattori,ma sono stata vittima di abbuffate continue e digiuni in quest'ultima settimana. Non sono stata in me..io odio digiunare perchè lo so a cosa mi porta,e non so davvero cosa mi è preso. Ma ora basta.
Basta perchè adesso mi sento ancora più grassa del solito e non riesco a stare con gli altri,e non faccio altro che piangere. La depressione non fa per me.
Quindi oggi piano piano basta piangersi addosso e si ricomincia! basta digiuni,ricomincerò a mangiare come ho sempre fatto,ossia poco poco ma sempre.
In una settimana credo/spero di ritornare com'ero e amen. Lì si che comincerà l'estate anche per me.


So di potercela fare perchè sono forte,perchè voi siete qui con me e io vi amo ad una ad una.Voi siete la mia forza,la mia motivazione.
Oggi voglio essere ottimista,voglio credere in me.
Lunedì partirò per il campeggio e quando torno voglio essere l'Agnese di sempre.


Piccole mie voi come state? spero che questa sia per voi e per me una bellissima giornata.
Sono lì con voi,vi tengo la mano.
Siete bellissime
vostra A.

martedì 14 giugno 2011

Finti sorrisi

Oggi almeno il tempo è dalla mia parte. Si, perchè oggi c'è un tempo di schifo e quindi a mare sono potuta restare vestita senza mettermi in costume,domani dovrebbe perfino piovere. 
Che discorsi del cazzo che faccio..eppure proprio non ce la faccio a stare in bikini davanti ai miei amici..e loro lo sanno benissimo. Le mie scuse non reggono più ormai e loro sono stanchi di fare domande,ormai è passato un anno. Un anno di bugie.


Anche oggi,aperti gli occhi sarei voluta solo restare sotto le coperte. Ero stanca,i muscoli indolenziti e la pancia che brontolava,ma come al solito mi sono fatta forza,alzata,presa una tazza di caffè..mi sono vestita di finti sorrisi,ho indossato la mia solita maschera e sono uscita. Odio fingere,odio far finta di stare bene e a volte mi chiedo se gli altri ci credano davvero alla mia farsa.


Sta sera avrei una cena fuori in pizzeria ma ho detto di avere un altro impegno e che li avrei raggiunti sul tardi..così me ne vado in palestra ad allenarmi. Almeno alla lezione di fit boxe potrò sfogarmi..io,un sacco e tanta solitudine,tanta rabbia. Prenderò a pugni lei,lei che mi toglie la vita,anzi prenderò a pugni me stessa che le faccio fare quello che vuole. Che non riesco ad oppormi. 


Anche oggi ho mangiato solo frutta,eppure non ho il coraggio di guardarmi allo specchio,non riesco a stare in mezzo a gli altri,mi sento terribilmente ed irrimediabilmente enorme.
è proprio vero,se non stai bene con te stessa,non potrai mai stare bene in mezzo a gli altri.
Ed è chiaro che io non sto bene con me stessa.
Mi sento perfetta dentro,e vorrei che questa perfezione si rispecchiasse anche nel mio corpo ma non è così. Mi sento imprigionata in un corpo non mio,che non mi appartiene,che non ho potuto scegliere. Vorrei solo liberarmene. Dentro si,mi vado bene.


Come state piccole mie?.. almeno ci siete voi a darmi la forza necessaria. Grazie di tutto. Non smettete mai di lottare,non arrendetevi. Siete bellissime anche se non ci credete.




A.

lunedì 13 giugno 2011

Lei mi ha in pugno

Per l'ennesima volta chi ho provato.
Per l'ennesima volta mi sono illusa.
Per l'ennesima volta ho fallito.

Sono stanca,stanca di provare a combatterla e uscirne ogni volta sconfitta,credo di aver perso le speranze ormai.
In questi 3 giorni mi ero decisa,volevo uscirne e mi sono presa come una vacanza dalla mia vita. Ho mangiato di più ( troppo ) ma non mi importava perchè ero felice. Ero felice di mangiare col mio ragazzo per il suo compleanno,o con le mie amiche mentre facevamo shopping..ero felice perchè mi sentivo finalmente viva,perchè i miei sorrisi erano finalmente sinceri. Mi sembrava di averla scacciata via e mi sentivo forte, ma lei è più furba di me e si stava solo preparando per un altro attacco.
Si,mi ero presa una vacanza dalla mia vita,ma appunto era solo una vacanza. In quei giorni io lo sentivo che quella vita non era la mia.ero felice ma sapevo era qualcosa di effimero,sapevo che quella felicità non mi apparteneva del tutto..e mi faceva così paura che alla fine sono scappata,rifugiandomi nella mia vita,nella quale mi sento protetta.

Sta mattina ho aperto gli occhi e lei era lì,non se ne era mai andata,e mi stringeva a se di nuovo.
E adesso penso solo che voglio perdere quello che ho preso in questi giorni,e che sarà dura ma ce la farò.
Da oggi per tutta la settimana mangerò solo frutta,acqua e palestra. 
Lunedì prossimo dovrei essere tornata come prima,pronta per partire in campeggio con i miei amici..mangerò il meno possibile e quando torno inizio la skinny.
Odio fare questi discorsi,odio essere tornata da lei..ma non posso farne a meno.


Forza fammi male finchè vuoi.




















Come state voi piccole mie? mi siete mancate. Sono qui con voi,non vi lascio.

vostra A.

martedì 7 giugno 2011

Una speranza

Due ragazze,due semplici ragazze che come noi tutte hanno buttato anni dietro l'anoressia,per poi un giorno svegliarsi e decidere di combatterla. Anni e anni spesi per questa lotta che non è ancora finita del tutto..ma loro non si arrendono e spingono ognuna di noi a non farlo.


Loro sono una speranza,sono la prova per ognuna di noi che dall'anoressia si può guarire,che noi possiamo sconfiggere questa bestia che ci tormenta. Loro sono il mio,il nostro traguardo.
Siete bellissime,siete un miracolo. Credetemi.

( il video è preso dal blog di Veggie,una delle due ragazze..per chi non lo conoscesse è http://anoressiabulimiaafterdark.blogspot.com/ , è un aiuto per tutte coloro che lottano contro l'anoressia )

Credete in voi stesse,perchè non c'è niente di meglio al mondo.

A.

lunedì 6 giugno 2011

quel posto che non c'è

Occhi dentro occhi e prova a dirmi se
un po' mi riconosci o in fondo un altro c'è sulla faccia mia
che non pensi possa assomigliarmi un po' ..


Caldo. Oggi c'è proprio caldo,si sente nell'aria l'estate,si vede nel sole alto nel cielo e caldo nemmeno fosse agosto.
L'estate è arrivata e non so se è una cosa buona o brutta.  Da un lato la aspettavo impaziente,dall'altro la temevo. Ed eccola qua,cazzo come passa veloce il tempo. Ho paura..non so se avrò la forza di stare in costume in mezzo agli altri,non so se riuscirò ad essere serena,temo che finirò per passare questi 3 mesi chiusa sola a casa. 
Dai A. cazzo,combatti.


 potessi trattenere il fiato prima di pensare 
 avessi le parole quelle grandi 
 per poterti circondare 
di quello che di me 
bellezza in fondo poi non è ..






Oggi mi sono ritrovata a pensare,a fare un bilancio di quest'anno. Un anno sprecato..12 mesi,365 giorni passati ad avvelenarmi la vita dietro all'anoressia e ancora ci sono totalmente dentro, e ancora nonostante sia caduta,mi sia rialzata e sia ricaduta di nuovo,sono ancora qui,incapace di muovere un passo per uscirne senza poi pentirmene.
Lei mi tiene stretta,stretta nella sua morsa e non mi fa respirare. La odio. La odio perchè mi ha tolto tutto,la felicità,il benessere,la tranquillità,la capacità di amare e di lasciarmi amare. Mi ha tolto e continua a togliermi e io glielo permetto. E odio più me stessa che lei,perchè non ho il coraggio di svincolarmi.


potresti raccontarmi un gusto nuovo per mangiare giorni
avresti la certezza che di me in fondo poi ti vuoi fidare 

quel posto che non c'è 
 ha ingoiato tutti tranne me ..


Ragazze,voglio dirvi,a tutte voi che lottate con me contro l'anoressia,a tutte voi che non vi sentite mai adeguate,mai abbastanza,mai all'altezza,sottovalutate,poco amate..voglio dirvi che siete belle,che voi valete,che siete perfette,fottutamente perfette per me e per tutti coloro che vi amano. Non arrendetevi mai,perchè questa non è vita.  Ricordatevelo sempre,vivere non è aspettare che passi la tempesta,ma imparare ad andare sotto la pioggia.
Lottate con me,noi valiamo e nessuno ha il diritto di levarci il sorriso.


         dovresti disegnarmi un volto nuovo e occhi per guardarmi .




Vi abbraccio
A.







domenica 5 giugno 2011

Frustrazione

Buongiorno piccole.
Oggi mi sono svegliata con il solito senso di vuoto,con la solita angoscia e con una strana paura.
Ho dolore allo stomaco e mi sento stanca,ma devo studiare anche oggi..domani ho interrogazione di latino,ma il pensiero che è la mia ultima domenica di studio mi tira un pò su.
Ieri sera lite con il mio ragazzo..ero nervosa,non volevo uscire e lui mi ha fatto uscire per forza. Non mi andava di stare in mezzo a gli altri e sinceramente non mi andava tanto nemmeno di stare con lui,quindi alla fine mi sono fatta venire a prendere prima e lui se n'è andato. E' tutta colpa mia,è colpa mia perchè sono intrattabile,perchè sentivo per tutta la sera una voce nella mia testa che urlava,urlava così forte che ero una fallita,grassa e senza speranze. Ma lo diceva così forte che non riuscivo a sentire quello che dicevano gli altri,e non potevo far altro che restare zitta in un angolo ad ascoltarla e a supplicarla di tacere,di darmi pace anche solo per pochi secondi.
Oggi cercherò di farmi perdonare, perchè a lui non ci rinuncio,perchè lui lei non me lo toglie.

Oggi sono sola a casa , i miei sono fuori tutto il giorno e di solito amo stare a casa sola la domenica. Di solito amo stare sola punto. Oggi invece mi sento sola,totalmente abbandonata. Mi viene da piangere ma non escono lacrime,le ho esaurite.

Come state piccine? passate un buon fine settimana e rilassatevi
vi abbraccio piccole
vostra A.

venerdì 3 giugno 2011

visione oggettiva

Oggettivamente sono grassa.
Oggettivamente ho le cosce enormi e i fianchi non sono da meno.
Oggettivamente faccio proprio schifo.


Prima di farmi la doccia mi sono guardata allo specchio,è stato come se l'immagine riflessa andasse via via ingrandendosi sempre di più. Mi guardavo e non ci potevo credere, e odiavo quell'immagine e avrei voluto prendere un coltello e tagliarmi via quel grasso,urlare,piangere,disperarmi. Sotto la doccia ad occhi chiusi,per non vedermi,non guardarmi. Non mi sono mai sentita così,un anno che convivo con l'anoressia e questa sensazione di totale disgusto non l'avevo mai provata o almeno non così tanto. Ma sono realmente così o è la mia mente che si diverte a farmi soffrire,che mi inganna facendomi vedere diversa da quella che sono?
stronzate,tutte scuse.
Io sono quella che vedo in quel fottuto specchio,quella che vedo con questi dannati occhi,non può essere un frutto della mia mente. Quello che vedo è la verità e io non ce la faccio più.


Quindi "cara" Anoressia facciamo un patto. Non ti basta quello che fin'ora ti ho dato? non ti bastano le lacrime,gli insulti,le sofferenze,i rapporti persi insieme a me stessa,non ti basta questo anno di inferno?
Va bene. Sono qui, disposta come una cogliona, disposta a darti ancora e ancora. Sono pronta a rinunciare a qualsiasi cosa tu voglia, e tu ti prego in cambio devi darmi pochissimo. 
Rendimi piccola,sottile,invisibile.
Ancora un'altro pò per favore. Plasmami.
Perchè io in questo corpo non posso più starci.




D.A
colazione: caffè
pranzo: aria
-palestra-
merenda: frutta,yogurt magro
cena: fesa tacchino,insalata




Come state piccole? ho bisogno di voi,ho bisogno di voi sempre e soprattutto adesso.
Come faccio ad accettarmi?
vi stringo forte e vi mando tutto il mio affetto.


A.

giovedì 2 giugno 2011

in bilico tra realtà e apparenza

Sono appena tornata a casa. Questi due giorni sono proprio volati..
Appena arrivata mi sentivo stanca,debole,facevo il conto delle ore che mancavano per tornare a casa,e intanto tutti scherzavano,tutti ridevano e mangiavano e io avevo la nausea,e io avrei voluto urlare loro di smetterla.

Poi la notte abbracciata col mio ragazzo e ogni cosa sembra tornare al suo posto,eccolo quell'equilibrio precario che raggiungo ogni volta che lui mi stringe a se.
Ecco a cosa serve l'amore. Ti entra dentro,riempie quel vuoto,diventa nutrimento , forza totalizzante. Ne ho bisogno. é importante avere qualcuno per cui valga la pena guarire.

Sta mattina ho mangiato a colazione dei dannatissimi biscotti. Il senso di colpa è stato ed è così forte che mi sembra di non riuscire a respirare. Non ho mangiato nulla a pranzo e non magerò niente nemmeno a cena,ma quella sensazione non se ne va. Mi odio,odio quello che sono diventata,odio sentirmi grassa e pensare che tutti mi vedono tale.
Non mi importa se non è così,pagherei per scacciare questa sensazione che si impadronisce di me,che non mi fa dormire la notte,che mi paralizza e mi impedisce di stare bene con gli altri.

Sono grassa,mi vedo grassa e mi sento grassa. Sento le ossa del mio bacino sporgere,sento quello che gli altri dicono alle mie spalle o semplicemente lo leggo nei loro sguardi. Si sbagliano.
Loro non vedono,non guardano bene,non fanno attenzione,non focalizzano. Io si. Io la verità me la vedo sbattuta in faccia ogni volta che mi specchio,e con la verità non si scherza.

Stelline mie come state?
Vi auguro tutta la tranquillità e la felicità del mondo.
Siete forti,forti forti forti. Non ve lo dimenticate.
Vi stringo
A.

mercoledì 1 giugno 2011

lasciatemi cadere

Non riesco a stare in mezzo a gli altri.
Basta,voglio solo stare a casa coricata senza far entrare nessuno.

                                              Basta non mi guardate,non sfiorate la
                                                 mia pelle,non parlate con me.                                                     
                                                                                                     
Lasciatemi sola in un angolo,
non vi curate di me.
Lasciatemi morire in pace,lasciatemi cadere,non voglio essere presa.


Oggi la mia professoressa di ed.fisica ha rotto le scatole con le sue domande,non capiva che io non la ascoltavo. Vedevo la sua bocca muoversi ma non sentivo uscire alcun suono. Anzi mi concentravo su aspetti del suo volto che prima non avevo mai notato. Intanto lei parlava parlava....le proteine sono importanti bla bla bla..devi alimentarti correttamente bla bla bla.
Ho annuito e sono andata via.
Grazie per la lezione di vita cara prof.

Sta sera andrò a a casa a mare di un amico con gli altri,dormiremo lì e staremo fino a domani pomeriggio.

Panico. Mi sa che alla fine non mangerò nulla..non posso mangiare ciò che mangiano loro ma non posso nemmeno farmi qualcosa a parte.
Spero solo che nessuno di loro dica niente,non lo sopporterei.
E' evidente che non ho nessuna voglia di andarci,ma ci vado lo stesso. Lo faccio solo per il mio ragazzo che parte tra meno di un mese. Stendiamo un velo pietoso.

Ma quand'è che sono diventata così? 
..se la vita è questa,vale la pensa di viverla?

Mi muovo per inerzia. Niente e nessuno mi dà la spinta.

Siete le mia forza,la mia salvezza,la mia speranza. Non buttatevi via piccole. Vi abbraccio fortissimo.

A.