" gli occhi di chi ha esplorato i grigi abissi della malinconia,della

depressione,dell'anoressia e della bulimia sapranno vedere e godere di tutti i

colori del mondo "



Scrivere è un modo di parlare senza essere interrotti.



venerdì 3 giugno 2011

visione oggettiva

Oggettivamente sono grassa.
Oggettivamente ho le cosce enormi e i fianchi non sono da meno.
Oggettivamente faccio proprio schifo.


Prima di farmi la doccia mi sono guardata allo specchio,è stato come se l'immagine riflessa andasse via via ingrandendosi sempre di più. Mi guardavo e non ci potevo credere, e odiavo quell'immagine e avrei voluto prendere un coltello e tagliarmi via quel grasso,urlare,piangere,disperarmi. Sotto la doccia ad occhi chiusi,per non vedermi,non guardarmi. Non mi sono mai sentita così,un anno che convivo con l'anoressia e questa sensazione di totale disgusto non l'avevo mai provata o almeno non così tanto. Ma sono realmente così o è la mia mente che si diverte a farmi soffrire,che mi inganna facendomi vedere diversa da quella che sono?
stronzate,tutte scuse.
Io sono quella che vedo in quel fottuto specchio,quella che vedo con questi dannati occhi,non può essere un frutto della mia mente. Quello che vedo è la verità e io non ce la faccio più.


Quindi "cara" Anoressia facciamo un patto. Non ti basta quello che fin'ora ti ho dato? non ti bastano le lacrime,gli insulti,le sofferenze,i rapporti persi insieme a me stessa,non ti basta questo anno di inferno?
Va bene. Sono qui, disposta come una cogliona, disposta a darti ancora e ancora. Sono pronta a rinunciare a qualsiasi cosa tu voglia, e tu ti prego in cambio devi darmi pochissimo. 
Rendimi piccola,sottile,invisibile.
Ancora un'altro pò per favore. Plasmami.
Perchè io in questo corpo non posso più starci.




D.A
colazione: caffè
pranzo: aria
-palestra-
merenda: frutta,yogurt magro
cena: fesa tacchino,insalata




Come state piccole? ho bisogno di voi,ho bisogno di voi sempre e soprattutto adesso.
Come faccio ad accettarmi?
vi stringo forte e vi mando tutto il mio affetto.


A.

6 commenti:

  1. Purtroppo la sensazione di vederti sempre piu enorme la provo spesso anke io ed e' terribile...neanche io credo mai ke sia solo frutto della mia immaginazione, e' reale. Pero' da fuori ci dicono k nn e' cosi...k la nostra visione di noi stesse e' distorta, quindi ormai nn so piu chi ha ragione. Xo ti prego nn ti abbandonare alla malattia, piuttosto combattila...dimostra a qsta stronza ke tu puoi piacerti senza il suo aiuto, puoi essere perfetta senza di lei ma cn una dieta sana e senza sensi di colpa. Ti sono vicina..un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Anche io mi vedo sempre enorme..con la differenza che enorme lo sono davvero.
    Io ci sono :)
    Anche se non sto bene, ci sono.
    Un abbraccio,
    Laura <3

    RispondiElimina
  3. E la stessa sensazione che provo anche io ogni santo giorno!mi faccio talmente schifo che ho deciso di non specchiarmi più per intero, ma solo al viso(anche se neanche quello mi piace, ma meglio del resto).
    Vorrei raggiungere i 40 vorrei che ana mi portasse per mano dove vogio io senza farmi più cadere.
    Senza che il cibo invada più la mia bocca il mio corpo tanto odiato.
    Anche io ho un immenso bisogno di tutte voi, perchè voi mi fate andare avanti!
    Io sono con te!

    RispondiElimina
  4. Io sono arrivata ad "evitare" lo specchio per non farmi venire l'angoscia. La mente a volte fa brutti scherzi e sono sicurissima che noi non ci vedremo mai abbastanza magre.
    Ma continuiamo comunque!
    Da oggi ti seguo! ;)

    RispondiElimina
  5. Ti capisco.. vorrei che tutti i kg andassero via in1attimo.. m faccio cosi schifo.. Vorrei che qualcuno mi guardasse e pensasse "com è magra?starà bene?"..
    DObbiamo resistere e ci riusciremo! Magari tu lo sei già eh, e ti vedi diversamente.. può essere :)
    1bacione grande

    RispondiElimina
  6. Anche io tante volte avrei voluto avere un coltello in mano e tagliare via tutto l'eccesso!
    Mi spiace! Fatti forza
    C:
    Sil.

    RispondiElimina