" gli occhi di chi ha esplorato i grigi abissi della malinconia,della

depressione,dell'anoressia e della bulimia sapranno vedere e godere di tutti i

colori del mondo "



Scrivere è un modo di parlare senza essere interrotti.



giovedì 2 giugno 2011

in bilico tra realtà e apparenza

Sono appena tornata a casa. Questi due giorni sono proprio volati..
Appena arrivata mi sentivo stanca,debole,facevo il conto delle ore che mancavano per tornare a casa,e intanto tutti scherzavano,tutti ridevano e mangiavano e io avevo la nausea,e io avrei voluto urlare loro di smetterla.

Poi la notte abbracciata col mio ragazzo e ogni cosa sembra tornare al suo posto,eccolo quell'equilibrio precario che raggiungo ogni volta che lui mi stringe a se.
Ecco a cosa serve l'amore. Ti entra dentro,riempie quel vuoto,diventa nutrimento , forza totalizzante. Ne ho bisogno. é importante avere qualcuno per cui valga la pena guarire.

Sta mattina ho mangiato a colazione dei dannatissimi biscotti. Il senso di colpa è stato ed è così forte che mi sembra di non riuscire a respirare. Non ho mangiato nulla a pranzo e non magerò niente nemmeno a cena,ma quella sensazione non se ne va. Mi odio,odio quello che sono diventata,odio sentirmi grassa e pensare che tutti mi vedono tale.
Non mi importa se non è così,pagherei per scacciare questa sensazione che si impadronisce di me,che non mi fa dormire la notte,che mi paralizza e mi impedisce di stare bene con gli altri.

Sono grassa,mi vedo grassa e mi sento grassa. Sento le ossa del mio bacino sporgere,sento quello che gli altri dicono alle mie spalle o semplicemente lo leggo nei loro sguardi. Si sbagliano.
Loro non vedono,non guardano bene,non fanno attenzione,non focalizzano. Io si. Io la verità me la vedo sbattuta in faccia ogni volta che mi specchio,e con la verità non si scherza.

Stelline mie come state?
Vi auguro tutta la tranquillità e la felicità del mondo.
Siete forti,forti forti forti. Non ve lo dimenticate.
Vi stringo
A.

3 commenti:

  1. Amore quei fottuti biscotti non ti avranno fatta ingrassare. E poi tu sei bellissima così e non hai bisogno di dimagrire,cazzo.
    non farti mangiare da lei,non merita te.
    Ti abbraccio.
    Esse

    RispondiElimina
  2. Quella sensazione per anni l'ho provata anke io.. però almeno mi serviva a dimagrire ihih.. ora vedo le cose + razionalmente e capiscoche se voglio davvero dimagrire in modo duraturo devo mangiare poco ok, ma 1po' di tutto e non digiunare.. è difficile a volte, ma è l'unico modo..
    Ti abbraccio forte..

    RispondiElimina
  3. Ehi grazie di essere passata...ti seguo anke io! Cmq è vero stare tra le braccia del proprio amore fa scordare tt le cose brutte, anke se qst tranquillità è precaria e breve almeno c'è. La sensazione in cui la fame non la senti, i sensi di colpa scompaiono, è cm se il cervello andasse in black out e smetti di pensare. Aggrappati a quella sensazione e cerca di tirarti fuori da tutta sta merda. Quei biscotti non sono niente, dp esser stata digiuna tt il giorno quei biscotti vanno già dimenticati, scrollati di dosso i brutti pensieri e pensa ke domani mattina inizia un altro giorno e tu sarai più forte di prima. Un abbraccio

    RispondiElimina