" gli occhi di chi ha esplorato i grigi abissi della malinconia,della

depressione,dell'anoressia e della bulimia sapranno vedere e godere di tutti i

colori del mondo "



Scrivere è un modo di parlare senza essere interrotti.



lunedì 7 maggio 2012

Stress da cena.

Io odio la cena.
è l'unico pasto,che in casa mia,si fa tutti insieme. Io mio padre e mia madre. Per pranzo mio padre non torna mai,io e mia mamma tra scuola e lavoro abbiamo del tutto orari divesi,e spesso vado in palestra per quell'ora e non torno nemmeno io.
Ma la cena,siamo li tutti e tre,televisione accesa sul telegiornale,mia mamma e mio papà che mangiano ciò che mia madre ha cucinato e io che mi esco le mie cose dal frigo e mangio quello che dico io. No,non mangio mai quello che mangiano loro. Ho le mie cose e basta. Ma mi da fastidio il modo in cui mi guardano,li posso sentire i loro pensieri. i loro silenzi sono pesanti.
In questi due mesi,mia mamma si è accorta di tutto. ha capito che ci sono più dentro di prima. 
( grazie al cielo) non ha ancora avuto le palle di dirmi niente,ma si diverte a cucinare per cena cose che io amo,per tentarmi. Pane su pane fatto in caso,pizze e focacce,paste pazzesche,dolci fatti da lei e così a seguire. Io non cedo mai,ma odio che lei le cucina per me,e mi dispiace in fondo darle il dispiacere di non guardarle nemmeno.
Sta sera,aveva fatto un dolce con ricotta e gocce di cioccolato.
Io ho mangiato qualche fetta di bresaola,la frutta..mi alzo per andare di sopra,e lei mi guarda e mi dice " ma nemmeno lo assaggi? dai,non gli ho messo nemmeno il burro,non è per niente calorico. Un pezzo piccolo."
Volevo morire.
Mio padre zitto a testa bassa.
Vaffanculo. " sono piena,magari un'altra volta".
Questa è stata la mia risposta. Poi sono scappata in camera mia. Sigaretta e amarezza.
Mi è dispiaciuto darle questo dispiacere,ma proprio non ce la facevo.
Inoltre il mio stomaco ha ripreso a non funzionare,a parte la parentesi lassativi,non riesco completamente ad andare in bagno,ragion per cui sono gonfissima anche mangiando poco e niente. E ci credo..giorni senza riuscire ad andare in bagno. Non so davvero come fare per risolvere il problema.
In questi giorni sto anche aspettando il ciclo che non si sa perchè non arriva. Già ho qualche giorno di ritardo..nulla. Bo.


Sono giorni in cui il mio nervosismo va alle stelle.
Ho detto al mio ragazzo che ho bisogno di stare sola per un pò,che lui merita qualcuno che lo ami sempre,ogni giorno come lui ama me. che gli dia l'amore che io provo,ma non riesco a dimostrare,sia a lui che a gli altri.
lui non si merita una stronza egoista come me. è la persona migliore del mondo. Io non posso farlo felice.
E già oggi mi manca come se mi avessero amputato un braccio.
Lo sento dentro di me,annidato tra le vertebre,incastrato tra le mie ossa.
Penso di agire per il suo interesse..ma mi sento così debole senza di lui. Sola da morire. Mi viene da piangere,urlare,strapparmi i capelli,spaccare muri. Ma cosa posso fare? sto solo cercando di non fare l'egoista per l'ennesima volta,anche se correrei da lui sta notte stessa.
Vederlo ogni giorno in classe è una tortura.


In sintesi un periodo di merda.
Odio la scuola,lo studio,gli esami imminenti.
Odio il mio corpo,odio sentirmi in colpa dopo ogni fottutissimo pasto,anche se non mangio più di 400 calorie al giorno.
mi vedo sempre grassa,sempre gonfia. 
Sento che sto sbagliando tutto.


Oggi era il giorno 56,ed è andato anche questo. ai 60 giorni manca poco. E dopo? dopo continuerò credo. vediamo dove arrivo,quanto dura questo controllo.



"Abbi cura di me, perché io non ci riesco."
vi voglio bene tesori.
A.


12 commenti:

  1. teoricamente se proprio vuoi che lei non capisca nulla dei tuoi problemi con il cibo, dovresti assaggiare qualcosa o mangiare pochissimo di quello che cucina,però capisco che non è facile.
    invece il non andare in bagno penso che sia dovuto ai lassativi.
    se ne usi tanti poi non vai più da sola... io è un rimedio che non ho mai usato a parte delle tisane e infatti ti consiglio di provare con quelle. le vendono anche al super sono a base di erbe e non danno controindicazioni.
    tesoro spero che con il tuo ragazzo riesci a trovare un compromesso per non soffrire...
    ti abbraccio <3

    RispondiElimina
  2. Sr non vuoi farle capire nulla mangia.ognivtanto quel che fa sopratutto se li prepara lei e sono keno caloriche..
    Spero risolvi con il tup lui.

    RispondiElimina
  3. Tesoro <3
    Dopo che i miei hanno scoperto tutto io ho iniziato, oltre che perchè costretta, a mangiare qualcosina, sorridendo e dicendo 'buona ;D', così col tempo se ne sono proprio scordati. Certo,a mangiare mi costringono, ma la gravitá delle cose l'hanno dimenticata. Del tuo ragazzo ti ho già detto: sei ancora in tempo, se ci tieni a lui ora l'hai notato e so che non sarai più egoista!
    Ti voglio bene,
    Effe.

    RispondiElimina
  4. Ti capisco perfettamente...è dura quando i tuoi provano a darti un aiuto indirettamente, anke se ai miei ho sempre detto ke non è quello il modo di aiutarmi. Però loro non lo fanno per cattiveria e la sensazione di tristezza dopo averli trattati male assale anke me. Per il fatto che non riesci ad andare in bagno innanzi tutto lascia perdere quella merda di lassativi una volta per tutte...cerca di mangiare fibre e tnt verdure...per andare in bagno aiutano molto le prugne secche e la mela cotta...certo nn sono forti cm un lassativo ma almeno sono naturali! Non ti buttare giù, vedrai ke sto periodo di merda passerà. Il tuo voler stare con il tuo ragazzo non è egoismo...anke io spesso faccio il tuo stesso ragionamento e arrivo alle tue stesse conclusioni, ma può anke darsi che quasto tuo allontanamento fa soffrire te ma anke lui...se lui vuole starti vicino e riesce a farlo, lasciaglielo fare. Sarà lui a capire il momento in cui non ce la farà più. Credo ke da sola precipiteresti, non allontanare chi cerca di aiutarti. L'ho vissuta e la vivo tuttora questa situazione, bisogna avere pazienza, cercare di tenere duro e non prendere decisioni affrettate. Stringi i denti piccola! Un bacione

    RispondiElimina
  5. Thè verde. Io ne bevo tantissimo almeno al mattino se a pranzo non sono a casa. Ti aiuta ad andare in bagno...almeno su di me fa lo stesso effetto caffè+ sigaretta se non peggio. Oppure...crusca. Non è calorica , bastano 30g , anche meno e con tanta acqua da sensazione di pienezza e aiuta ad andare in bagno. In ogni caso sei umana...è normale...dopo tanti giorni di dieta ferrea. Io on voglio pensare quanto sei dimagrita perchè mi roderei il fegato...ti invidio da morire. Vorrei essere come te e invece...invece sono un'imbecille.

    RispondiElimina
  6. Mia madre fa la stessa cosa, ed io reagisco esattamente come te. Sentendomi, poi, in modo del tutto simile. Ti capisco, non so nemmeno trovare una soluzione o un incoraggiamento, perché servirebbero anche a me.
    Certo, con la differenza che io cedo, e pure spesso.

    Con il tuo ragazzo: guarda, lasciamo perdere, ho fatto anche di peggio. Non sono stata tanto forte da proteggerlo da me stessa; in sostanza, l'ho tirato giù con me. Se pensi che in questo momento sia la cosa giusta da fare, hai fatto bene. Non me la sento di dirti che non è così, sei tu ad essere dentro questa situazione, solo tu puoi giudicare con un quadro completo, (seppure soggettivo).
    Ti stringo fortissimo.

    RispondiElimina
  7. Anche io lo stesso, odio la cena, è l'unico momento in cui mi devo confrontare purtroppo con la mia famiglia senza scampo, loro sono là e vedono cosa hai nel piatto. A volte riesco a svicolare dicendo che vado fuori a cena a casa di mie amiche e invece non mangio niente, altre volte dico che mi sono abbuffata a pranzo o a merenda e che quindi non ho fame, ma non può funzionare ogni sera... In più se i tuoi già sospettano è ancora peggio! Fai del tuo meglio per dimagrire durante la giornata in modo che a cena tu ti senta meno in colpa possibile, fingi di mangiare e quando non guardano metti le cose nel loro piatto, sono gli unici consigli che ti posso dare...
    ti stringo

    RispondiElimina
  8. ciao, ma cm fai a mantenere un autocontrollo così ferreo sempre...io c'è la faccio per 5 giorni ma poi devo mangiare qualcosa di buono e poi riprendo la dieta tranquillamente...per i tuoi genitori ti dico solo di lasciar stare,io ogni sera da più di un anno ormai mi mangio frutta e basta e ormai s sn abituati,anzi senza il mio permesso nn c'è mai nulla d dolce in casa, per il tuo ragazzo spero ke si risolva tutto :) io ho scelto ana e ho perso il mio ragazzo,e spero k te sia più forte :) in bocca al lupo baci

    RispondiElimina
  9. Amo tantissimo i tuoi post, così profondi, sinceri, veri...scrivi con una sensibilità incredibile.
    Io non credo per niente che tu sia egoista...non lo sei, perchè si sente da quello che scrivi del tuo ragazzo che lo ami da morire e che senza di lui non potresti stare. Dici che vorresti lasciarlo per non farlo soffrire, ma io credo di capire perchè vuoi allontanarti da lui...lo stare bene e la felicità ci spaventano. Ci spaventano le cose a cui teniamo troppo perchè ci sentiamo legate ad esse, e tutto ciò ci distrugge perchè vorremo sentirci libere ed avere il controllo su tutto, la certezza che le cose restino sempre unite. Ma sapere di essere legate a una persona non ci da questa certezza... non sono cose che scrivo a casaccio ma perchè io sono fatta così, e mi ritrovo sempre tantissimo nelle tue parole. Io quando conosco una persona con cui sto bene o che mi fa stare bene, cerco di allontanarmi per non soffrire... Dovremo lasciarci andare e vivere, anche se vuol dire rischiare che qualcosa vada o non vada bene. Però hai ragione, anche io a volte ho paura, non ci riesco, e mi rifugio nei miei disturbi alimentari per trovare una sicurezza che non c'è mai.
    Anche in casa mia si cena sempre insieme, e io come te ho i "miei" cibi anche se ultimamente sto cercando di mangiare normale. E' sempre difficile...ogni volta che tocco carboidrati, o cose che mangia la mia famiglia mi sento morire, come se avessi una voce dentro che mi dice "stai sbagliando tutto quanto, e ingrasserai". E' un incubo.
    Ti stringo piccola.

    RispondiElimina
  10. io prima dicevo ai miei che la sera cenavo fuori, cosa ovviamente non vera, poi le carte sono state scoperte e cerco di mangiare leggero.I tuoi sentimenti con il tuo ragazzo sembrano i miei, penso sempre di non amarlo abbastanza, di fargli del male con il mio malessere.Ma tieniti stretto ciò che ti fa felice :)

    RispondiElimina
  11. Piccola, ti vedo un po' smarrita... Vorrei essere lì con te per confortarti.
    Senti, lo so che non ti conosco, ma leggendoti non mi verrebbe mai in mente che tu sia una persona egoista. Anzi, sei molto attenta agli altri e molto empatica, percepisci tutto. Ed è per questo che soffri così tanto...
    Posso capire, ahimè, la tua dipendenza dal tuo ragazzo, purtroppo sono in una situazione simile. Ma non è una cosa irreversibile, puoi lavorarci.

    Ti abbraccio, piccola
    Victoria

    RispondiElimina
  12. Sei la vetrina dei tuoi pensieri, sei limpida, ti si legge dentro ed è la cosa più bella.
    L'altra cosa bella è che nei tuoi pensieri mi ci specchio io, esattamente come se muovessi una mano e tu mi salutassi dall'altra parte.

    I genitori quando vogliono sanno essere stupidi e ingenui.
    Ti seguo, un abbraccio.

    RispondiElimina