" gli occhi di chi ha esplorato i grigi abissi della malinconia,della

depressione,dell'anoressia e della bulimia sapranno vedere e godere di tutti i

colori del mondo "



Scrivere è un modo di parlare senza essere interrotti.



venerdì 13 aprile 2012

due dita nel cuore.

"  Lo so che non volevi
che non eri tu
lo so che sono giorni tremendi
ma perché tanti sforzi per trattenere il vomito.. " 

Ciao ragazze,ciao a tutte..mi siete mancate. Cavolo non scrivo da una vita,mi dispiace. Sono stati mesi difficile,mesi in cui è successo tutto e niente. E non sono tornata per annoiarvi scrivendo di questi mesi passati nel silenzio..ma credetemi è stato meglio così. Non ho mai smesso di leggere ognuna di voi,e anche se non avevo il coraggio di commentare vi ero accanto con il cuore e con la mente. Ho solo provato a staccarmi da tutto questo inferno,e la mia presenza qui testimonia che non ci sono riuscita. In questi mesi volevo guarire,ma lo volevo davvero e vi dirò che per un pò ho creduto di esserci riuscita. Mi sforzavo di mangiare con regolarità,normalmente..anche con amici e parenti davanti. Certo c'erano volte in cui cedevo e mi abbuffavo,o al contrario in cui mangiavo poco e niente,ma credo che queste siano fasi normali. Poi d'un tratto,non lo so cosa è successo,è finito tutto. Mi è sembrato di rivivere da capo ogni cosa,ogni dolore,ogni sofferenza,ogni paura..tutto si è ripresentato di botto,senza un minimo preavviso. E così io ho ceduto. Senza che me ne rendessi conto ho ricominciato a restringere,a mentire e tutte le cose che conoscete benissimo. Sono tornata a due anni fa. Adesso sono ben 32 giorni che non mi abbuffo o che comunque non mangio normalmente,32 giorni che restringo..mi sento di nuovo debole,di nuovo stanca...sensazioni che conosco e che ho provato per mesi e mesi. per anni. 
La cosa che mi fa rabbia è che in questi mesi,spesso e volentieri sono stata felice..mi sentivo forte,capace di liberarmi dal male che io stessa mi infliggevo. Ho capito invece,che questo è un male che ti attacca alle spalle,quando sei più debole,quando non te lo aspetti,quando tutto va bene.
e questa è la disperazione,il non voler essere se stessi,il voler essere qualcun altro,il voler fuggire da se. Ma lo sappiamo tutti che questo non è possibile,che con noi stessi ci dobbiamo convivere che ci vada bene o meno. è la contraddizione interna a ognuno di noi,noi in particolare forse. 
Mi sento felice,perchè questi 32 giorni rappresentano un successo,ma ho paura. non voglio finire in terapia di nuovo,non voglio che gli altri vedano che ci sono cascata di nuovo,che ricomincino a guardarmi in modo diverso,che smettano di considerarmi forte o normale. Vorrei che nessuno se ne accorgesse,sarei una doppia delusione per tutti oltre che per me stessa. 
Mi chiedo quando cederò di nuovo..magari presto,spero di no..perchè voglio continuare a digerire emozioni,e niente di più.
Non vi scrivo per piangermi addosso. Quella che vi scrive è una ragazza che ha cercato in tutti i modi di allontanarsi dai suoi problemi,anche allontanandosi da questo blog. Una ragazza che per ora ha perso,che è caduta di nuovo e che ha solo bisogno di qualcuno come voi che la capisca. 
Ma non smetteremo di combattere vero?
vi stringo forte. 

" ma perché tanti sforzi
potevi dirlo subito
il filo che ti tiene
lo si vede appena
e per non bruciarti
credi che ti basti
giocare con la cera per una vita intera
cacciati due dita nel cuore,e vomita "



A.

3 commenti:

  1. Ei Ness,
    sei mia.

    E si, lotteremo.
    Te la ricordi la mia mano?
    E' intrecciata alla tua, stretta forte, non lasciarla mai.
    elle

    RispondiElimina
  2. ho tentato tante volte di uscirne, con scarsssimi risultati; credo che sia una delle cose più difficili da fare che esistano. Ma sono certa che prima o poi potrai riuscirci.
    grazie per essere passata da me, si seguo :)
    baci

    RispondiElimina
  3. cercare una via di mezzo col cibo.. tra l Abbuffata e il Digiuno ci vuole una grande fatica ..troppa che cediamo
    Se vuoi uscirne devi volerlo veramente..
    oppure come me non sai ancora che stada prendere...
    ti sostengo ,qualunque sia la tua decisione
    ti abbraccio
    Kyle

    RispondiElimina