" gli occhi di chi ha esplorato i grigi abissi della malinconia,della

depressione,dell'anoressia e della bulimia sapranno vedere e godere di tutti i

colori del mondo "



Scrivere è un modo di parlare senza essere interrotti.



sabato 13 agosto 2011

cuore di tenebra

Cosa c'è? cuore di tenebra..
parecchio piangere..cazzotti e guai.


Oggi è sabato,oggi il sole è caldo e il cielo è sereno..
Oggi le mie amiche mi hanno detto di andare a mare con loro ed io ho inventato una scusa per raggiungerle dopo pranzo perchè avevo paura di mangiare con loro,non voglio che capiscano,che sappiano che ho deciso di tornare indietro,non voglio essere una delusione di nuovo.
E così mi alzo,prendo il mio caffè e aspetto,sola a casa,che si facciano le due per raggiungerle..più lo dico e più mi faccio tristezza da sola..ma tanto ormai è andata,spero solo che non abbiano capito che le stavo prendendo in giro. Arriverà il momento in cui si renderanno conto,il momento in cui non potrò più nascondere,ma preferisco posticipare il più possibile questo momento. 
La sera ormai non riesco più a dormire, a prendere sonno..sono invasa da mille pensieri,da mille paure..le mie notti sono invase da incubi.
Incubi nei quali mi abbuffo,dove non faccio altro che mangiare..di quelli che quando ti risvegli ringrazi dio e baci per terra che erano soltanto dei sogni.
Ecco,ha invaso pure i miei sogni,l'unico momento in cui potevo essere qualcun'altro,in cui potevo non pensare,ecco,mi ha fregato pure quello.


Elle,hai ragione quando mi dici di non lasciarmi,non lasciarmi cadere a lei,di chiamarla con il suo vero nome,Anoressia. Un nome infimo,traditore e bugiardo,da cui tutte noi ci siamo fatte abbindolare.
Tutte noi,guardiamo indietro,oltre gli sbagli che abbiamo fatto,gli errori,le promesse al vento..guardiamo oltre i graffi,le lacrime e le urla..cosa c'era prima di tutto questo?
..felicità,pace,tranquillità. Cerchiamo di ricominciare da questo.
Non è facile,lo so.


Buon fine settimana piccole,vi voglio bene,vi amo più di quanto voi amiate voi stesse.


D.A
colazione: yogurt 0.1
pranzo:/
spuntino: frutta
cena: fettina di pollo scondita





                                                 ma c'è una luce che cancella il buio
                                                    e non è il fulmine, e non è il sole
                                               e neanche il bene del signore,
                                                  sei tu.
                                                                                                                                                                                                                                                                                                            Baustelle.
                                                                                                                                                                                        

10 commenti:

  1. Mi si spezza il cuore a leggere i tuoi post Ness, mi si spezza davvero.
    Succede anche a me a volte, sai?
    Sogno di mangiare, di mangiare troppo, fino a scoppiare, sogno di aver paura di pesarmi, sogno di piangere e di graffiare, ma continuare a mangiare.
    E poi mi sveglio, e ringrazio quel Dio in cui non credo; perchè, si, per quella troia sei pronta a sbattere i tuoi ideali, le tue convinzioni nel cesso; e corro a pesarmi, e mi tranquillizzo, con più autocontrollo, con più voglia di scendere.
    C'è così tanta tristezza qua, ce n'è sul troppa sul serio.
    Quand'è che capiremo?
    Quand'è che decideremo di uscirne, ma uscirne per davvero?
    Io non la lascio la tua mano Ness, non la lascerò mai.
    Ti voglio un bene dell'anima.
    Elle.

    RispondiElimina
  2. Ti prego aggrappati a me amore.
    Ti Amo.
    Esse

    RispondiElimina
  3. Se non ti fa' stare bene, è giusto che tu provi ad uscirne. Anche se come hai detto tu non è facile. Anche se ormai le scuse escono dalle labbra meccanicamente. Tu puoi cambiare tutto questo.

    RispondiElimina
  4. tu non sei una delusione e se le tue amiche se ne accorgeranno non lo sarai neanche per loro; ma tu per favore cerca di combattere contro di Lei e di essere forte
    baci

    RispondiElimina
  5. Non sapevo fossi di Catania. Aggiungimi qui nicacreazioni@live.com o mandami una mail. Mi farebbe davvero piacere incontrarti. ti abbraccio forte.

    ps. con me non avrai bisogno di inventare scuse per saltare il pranzo. Ti farò compagnia tenendoti la mano se è il caso. baci

    RispondiElimina
  6. Allora non sono l'unica a sognare il cibo! Ormai il cibo ha letteralmente invaso i miei pensieri, tutto ruota intorno ad esso. E io, stupida come sono, non riesco a cambiare. Riesco perfino a sentirmi in colpa per ciò che sogno! Mi dico "che razza di grassona sogna di mangiare?!" e mi incazzo con me stessa per qualcosa di irreale! .-.

    Comunque il problema non sono le tue amiche o la "delusione" che potresti dar loro ma il male che ti fai. Devi uscirne innanzitutto per te stessa! Bacioni <3

    RispondiElimina
  7. Pasticcina, succede.
    E' dura, lo sai bene tu, lo sappiamo bene anche noi. Penso che però sia una questione di scelte, ha la forza di fare tutto quel che vuoi. Devi solo realmente capite cos'è che vuoi.

    Ti seguo.
    Un forte abbraccio.

    RispondiElimina
  8. Viviamo nelle bugie,anche io mento alle persone amiche per arrivare dopo cena,o dopo pranzo,ormai è routine...
    Che vitaccia che facciamo,a volte ci pensi? Condizionate da questa orribile anoressia...

    RispondiElimina
  9. Nei giorni di digiuno sogno il cibo, sogno di mangiare, anche 400 kcal bastano per farmi svegliare terrorizzata...
    Se ti fa male prova ad uscirne... A me tutto questo sta facendo ancora troppo bene, ma se ti fa male, se menti a forza e non vuoi, se ti dispiace... Prova a ricominciare. Almeno io, sarò comunque qui a sostenerti.
    Ti stringo forte,
    Fla

    RispondiElimina
  10. Tesorino mio, tu pensa solo a fare ciò che ti fa star meglio, non è un pranzo evitato che farà scatenare il finimondo : ) non ti preoccupare e stai serena, e ti prego, aggrappati a noi, a me! Perché io ci sarò sempre!
    Se penso a prima.. Prima di queste diete pazzesche, prima delle ossessioni, prima dei pensieri malsani e di un mondo dietro ad un monitor penso.. A quanto ero infelice dietro ad una facciata di tranquillità. Almeno ora sono un'infelice meno grassa.
    Ti voglio bene,
    Sil.

    RispondiElimina